problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d
Errore
  • JFTP::delete: Bad response
  • JFTP::delete: Bad response
problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d
Stand Up – Take Action 2010 PDF Stampa E-mail

Videospot Stand Up

(Tiziana Di Gristina) Nel  Settembre del 2000, in occasione del Vertice del Millennio indetto dalle Nazioni Unite, 189 leader mondiali, si sono impegnati a liberare ogni essere umano dalla “condizione abietta e disumana della povertà estrema” ed a “rendere il diritto allo sviluppo una realtà per ogni individuo”. Questa ampia varietà di impegni, nota come gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, mira a dimezzare la povertà estrema e la fame, raggiungere l’istruzione primaria universale, promuovere l’uguaglianza di genere, diminuire la mortalità infantile, migliorare la salute materna, combattere l’HIV/AIDS, la malaria e le altre malattie, assicurare la sostenibilità ambientale, sviluppare un partenariato globale per lo sviluppo. Tutti i capi di Stato che hanno aderito, si sono impegnati a raggiungere questi obiettivi entro il 2015. A sostegno degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, le Nazioni Unite hanno lanciato la Campagna del Millennio che mira al cambiamento delle politiche di lotta alla povertà e collabora con paesi di tutto il mondo per aiutare individui e società civili a chiedere conto ai propri governanti degli impegni presi verso gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e a lottare per ottenere il rispetto dei diritti umani per ogni individuo. L’accordo che è stato preso tra gli stati prevede che i paesi poveri possano raggiungere i primi 7 obiettivi, promuovendo delle riforme che mettano al centro la lotta alla povertà e realizzando strategie che permettano ad ogni individuo l’accesso ai servizi di base. Per i paesi ricchi invece l’impegno riguarda incremento per l’Aiuto Pubblico allo Sviluppo ( APS), il miglioramento della qualità degli aiuti, allineandosi con le consegne stabilite alla Dichiarazione i Parigi, realizzando regole del commercio internazionale con più equità, e prevedendo la cancellazione del debito.
I promotori degli Obiettivi del Millennio ritengono che il raggiungimento di questo traguardo nel 2015 è possibile solo se ogni cittadino è a conoscenza delle promesse e degli impegni presi dal proprio governo,e al contempo, richiede che questi vengano mantenuti. Anche in Italia l’interesse a questi temi è molto forte e molto sentito, ma finora non sono state adottate misure di intervento concrete da parte del governo.  Ogni istituzione dovrebbe ricordare che questo patto ha una rilevante importanza , perché per la prima volta i paesi ricchi e i paesi poveri hanno trovato un accordo e hanno lavorato insieme per poter garantire un futuro alle nuove generazioni e a quelle ancora presenti, tenendo conto delle proprie responsabilità e  dei ruoli da interpretare per far si che questo avvenga. Ogni cittadino, diversamente da come si crede, può fare qualcosa, può AGIRE affinché le ingiustizie vengano sanate. Ma come ? Informando tramite campagne di sensibilizzazione sui mezzi di informazione e coorganizzando eventi e incontri; raccogliendo le voci dei cittadini contro la povertà;  portando queste voci contro la povertà nelle sedi istituzionali e ampliare le richieste dell’opinione pubblica.  L’evento STAND UP, prevede ogni anno una mobilitazione mondiale, ricordando a tutti i capi di stato gli impegni presi. Quest’anno si svolgerà dal 17 al 19 settembre, in occasione del Summit delle Nazioni Unite dedicato agli Obiettivi del Millennio, dal 20 al 22 Settembre. Anche la Caritas Diocesana di Palermo si sta impegnando per far sentire la propria voce in città, coinvolgendo quante più persone possibili, e collaborando con Agesci, Azione Cattolica e Coordinamento Palermo Ciclabile.

 

Per info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure Tiziana Di Gristina 091327986.

 


Iscriviti alla newsletter

per essere informato su notizie, eventi della Caritas diocesana di Palermo

Siti amici

Link Utili

2012 Caritas diocesana di Palermo - Credits

problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d