problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d Alta formazione per un cambiamento possibile problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d
Errore
  • JFTP::delete: Bad response
  • JFTP::delete: Bad response
  • JFTP::delete: Bad response
problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d
Alta formazione per un cambiamento possibile
Avvio Corsi di alta specializzazione


L’Istituto di Formazione Politica “Pedro Arrupe” – Centro Studi Sociali, l’O.P.C.E.R. Sezione S. Silvia - LUMSA e la Caritas Diocesana Palermo annunciano l’avvio di due proposte formative attuali per costruire il proprio futuro professionale: tre attori autorevoli del territorio palermitano per raccogliere insieme la sfida di un cambiamento possibile.
Le modalità adottate per il raggiungimento degli obiettivi di entrambe le proposte formative concernono dispositivi didattici e di tutoraggio di alta qualità per l’intero percorso formativo. Si tratta di una metodologia attenta al discente, propria dei Gesuiti, della LUMSA e della Caritas. Un tutor d’accompagnamento curerà le evoluzioni e l’avanzamento nell’acquisizione di competenze, abilità, capacità mediante incontri periodici di gruppo ed individuali.
I docenti verificheranno in itinere il livello di apprendimento. Lo studio individuale verrà orientato verso l’approfondimento delle tematiche trattate in aula attraverso l’elaborazione di paper e di un dossier di lavoro in cui effettuare una rilettura dell’itinerario intellettuale personale. Il project work permetterà ai discenti di misurarsi con l’elaborazione in staff di un progetto completo e di sperimentare concretamente le competenze acquisite; in fase intermedia verrà effettuato un esame per valutare gli elaborati. Il periodo di stage che verrà svolto presso enti pubblici e privati regionali, nazionali e internazionali, sarà oggetto di monitoraggio e valutazione specifica da parte di un tutor di stage. In fase finale, si realizzerà un esame che valuterà l’intero percorso di specializzazione dei discenti e che si baserà dunque sulle competenze acquisite e sulle esperienze formative effettuate e che inoltre terrà conto della reportistica dei responsabili del progetto e dei docenti.

1^ proposta:
Valorizzazione delle Risorse umane immigrate e
delle categorie vulnerabili
Il corso di alta specializzazione è stato ammesso a Catalogo Interregionale Alta Formazione in Rete. Ciò implica la possibilità di ricevere voucher formativi a copertura totale (anche dei costi di soggiorno) per i residenti in Lazio, Veneto, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Puglia, Marche, Sicilia, Sardegna e Valle D'Aosta. Il presente corso nasce dalle idee progettuali del Master intitolato a Don Pino Puglisi già recensito su questa autorevole rivista e ne costituisce la concretizzazione immediata in linea di comunione di intenti e di progettualità nonchè di futura continuità didattica. La durata prevista è di 580 ore. L’obiettivo del corso di alta specializzazione in Valorizzazione delle Risorse umane immigrate e delle categorie vulnerabili è formare professionisti con competenze adeguate per una efficiente ed efficace gestione delle problematiche attinenti il fenomeno migratorio in una dimensione eticamente orientata e con particolare riguardo alla protezione degli immigrati e di specifici target (donne vittime di tratta, minori stranieri non accompagnati, rifugiati politici e richiedenti asilo). Gli immigrati sul territorio si caratterizzano per: la mancanza di fiducia verso il mondo del lavoro e la comunità locale; il deficit di conoscenze dei propri diritti e doveri; le difficoltà burocratiche; la scarsa conoscenza delle procedure, normative e giurisprudenza aggiornate e della lingua, della cultura del Paese di accoglienza. La maggior parte degli interventi posti in essere dal pubblico e dal privato appaiono poco sinergici come anche la scarsa conoscenza del fenomeno, di metodologie di lavoro adatte alle categorie più vulnerabili e dei bisogni dei soggetti. I corsisti saranno formati con competenze specialistiche di alto livello, innovative e determinanti nell’attuale congiuntura geopolitica per affrontare le questioni attinenti al fenomeno migratorio. Saranno in grado di muoversi con sicurezza e attenta considerazione degli aspetti sociologici del fenomeno migratorio, nell’utilizzo di: politiche pubbliche e aspetti di governance; normativa, giurisprudenza e procedure concernenti la disciplina migratoria; metodologie operative con i target più vulnerabili (donne, minori, rifugiati); best practices di intervento e lavoro in rete ed azioni di fund raising per il finanziamento di progetti-pilota, strumenti tutti funzionali a facilitare l’integrazione degli immigrati, valorizzare le risorse umane in un’ottica interculturale, proteggere le categorie più fragili del mercato del lavoro.

2^ proposta:
Fund raising e tecniche di europrogettazione

Il corso di alta specializzazione è stato ammesso a Catalogo Interregionale Alta Formazione in Rete. Ciò implica la possibilità di ricevere voucher formativi a copertura totale (anche dei costi di soggiorno) per i residenti in Lazio, Veneto, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Puglia, Marche, Sicilia, Sardegna e Valle D'Aosta. La durata prevista è di 598 ore. L’obiettivo del corso in Fund raising e tecniche di europrogettazione è formare professionisti capaci di assicurare sostenibilità a politiche e interventi sociali di cui il Terzo settore e gli enti pubblici si fanno portatori. La proposta formativa intende offrire competenze e metodologie ai corsisti che potranno poi intervenire in chiave operativa per contribuire a rispondere alle esigenze di contesto. I corsisti saranno formati con competenze specialistiche di alto livello, innovative e determinanti per affrontare l’attuale congiuntura socio-economica. Saranno in grado di: orientarsi all’interno del panorama degli strumenti di finanziamento comunitari; individuare per ogni idea-progetto, lo strumento finanziario più adatto; interpretare correttamente un bando di gara; preparare proposte progettuali in base alla strategia operativa specifica dell’ente; gestire ogni fase del ciclo del progetto, dalla programmazione dalla programmazione alla pianificazione, alla valutazione finale e rendicontazione; incrementare le capacità manageriali, all’interno di un quadro di trasparenza-accountability, di giusta valorizzazione delle risorse umane; acquisire la conoscenza e la capacità di implementare principi, tecniche e strategie di fundraising.
La data di inizio per entrambi i Corsi di alta specializzazione è fissata per il 17 Ottobre 2011.
I partecipanti avranno la possibilità di svolgere stage presso enti di primaria rilevanza in realtà locali ed internazionali (Londra, Bruxelles, Bilbao), in cooperative sociali, ong, enti di formazione che hanno già stretto rapporti di collaborazione con i soggetti proponenti. Gli allievi avranno a disposizione locali idonei per lo studio, le attività di gruppo due biblioteche di scienze sociali tra le più fornite del meridione, un aula multimediale, e tutti i più avanzati strumenti didattici per l’apprendimento teorico-pratico. Il calendario didattico si concentrerà nelle giornate di venerdì e sabato per consentire agli allievi di proseguire nelle proprie attività lavorative e/o di studio. Durante tutto il percorso formativo gli allievi saranno seguiti da un tutor che li accompagnerà secondo il metodo che è proprio dei Gesuiti e della LUMSA. La quota di iscrizione è pari ad euro 6.000,00 per ognuno dei corsi. È possibile richiedere alla Regione Siciliana un Voucher formativo a copertura integrale dei costi; in questo caso, l’accesso, per esplicita volontà della Regione Siciliana, è limitato ai laureati magistrali, specialisti o vecchio ordinamento e non richiede alcun onere finanziario per i partecipanti. Per coloro che intendessero partecipare senza richiedere il voucher (pagando quindi la quota di iscrizione) non sarà necessario rispettare il predetto vincolo.

Prof. Giuseppe Mannino


AVVISO ALTA FORMAZIONE

MODALITÀ PRESENTAZIONE DOMANDA

Coloro che sono in possesso dei requisiti dovranno registrarsi al portale del catalogo all’indirizzo: www.altaformazioneinrete.it, compilare la domanda di assegnazione del voucher entro le ore 18 del 4 agosto 2011, stampare la domanda compilata, firmarla e farla pervenire, con allegato un documento di identità in corso di validità e in regola con le norme sulla marca di bollo (marca di bollo euro 14,62), con qualsiasi mezzo all’Assessorato regionale dell’Istruzione e della Formazione Professionale – Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione Professionale - Servizio Programmazione Interventi istruzione post diploma, formazione universitaria e post universitaria – via Ausonia, n. 122 – 90146 Palermo entro e non oltre il 5 agosto 2011. Le richieste di candidatura dovranno essere contenute in un singolo plico con l’indicazione del mittente e della dicitura: “Avviso relativo alla richiesta di assegnazione voucher a valere sul catalogo interregionale dell’Alta Formazione” entro giorno 5 agosto 2011. Nel solo caso di trasmissione della domanda con raccomandata con avviso di ricevimento (RAR) farà fede il timbro postale di invio. I soggetti disoccupati dovranno allegare alla domanda una certificazione del Centro per l’impiego competente attestante l’avvenuta iscrizione alle liste di disponibilità e l’anzianità di iscrizione. Tale certificazione non è rilevante ai fini dell’ammissibilità della domanda ma per l’assegnazione del punteggio previsto dal criterio di valutazione “Condizione occupazionale”.
Tutti i soggetti potranno inoltre allegare copia attestazione reddito ISEE con riferimento alla dichiarazione dei redditi 2011, periodo di imposta 2010. Tale attestazione non è rilevante ai fini dell’ammissibilità della domanda ma per l’assegnazione del punteggio previsto dal criterio di valutazione “Indicatore di reddito ISEE”. Il candidato sarà ritenuto responsabile della correttezza e della veridicità delle informazioni fornite ai sensi del codice penale e della legislazione in materia di autocertificazione. Nel caso in cui emergessero elementi di non veridicità il dichiarante decadrà dal diritto al voucher. Sarà possibile presentare una sola domanda di voucher a valere sul presente avviso.
L’amministrazione regionale procederà a redigere un’unica graduatoria. I voucher verranno assegnati in ordine di graduatoria sino ad esaurimento dei fondi rispettivamente stanziati.
La graduatoria delle richieste ammesse, con l’indicazione dei finanziati, e gli elenchi delle richieste non ammesse con le relative motivazioni, sarà pubblicata nei siti www.sicilia-fse.it e www.altaformazioneinrete.it il giorno 7 ottobre 2011 e delle suddette pubblicazioni sarà data comunicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
Nel caso si dovessero verificare economie per revoche e rinunce, si potrà procedere allo scorrimento della graduatoria fino all’assegnazione di tutte le risorse finanziarie disponibili.
 


Iscriviti alla newsletter

per essere informato su notizie, eventi della Caritas diocesana di Palermo

Siti amici

Link Utili

2012 Caritas diocesana di Palermo - Credits

problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d