Errore
  • JFTP::delete: Bad response
  • JFTP::delete: Bad response
problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d
Giornata Mondiale del Rifugiato 2011 PDF Stampa E-mail
20 giugno 2011
Giornata Mondiale del Rifugiato

“Una sola famiglia umana,
una sola famiglia di fratelli e sorelle”
(Papa Benedetto XVI)

 


Lunedì 20 giugno 2011 - In occasione della Giornata Mondiale del rifugiato, riconosciuta a livello universale dal 2001 come giornata dedicata alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sulle sofferenze degli esuli e dei rifugiati, la Caritas Diocesana di Palermo, il Centro Salesiano Santa Chiara, il Centro Astalli, la Missione Speranza e Carità si ritroveranno insieme per un momento di condivisione e riflessione che si terrà alle ore 19.00 presso il Porto di Palermo, Salone Padre Leonardo Bruno (Chiesa di Stella Maris), calata marinai di Italia, varco E. Amari.
Interverrà il Contrammiraglio Francesco Carpinteri, Direttore Marittimo della Sicilia Occidentale e Comandante della Capitaneria di Porto di Palermo. Come ha ribadito il Papa, Benedetto XVI, in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato la Chiesa esorta a riflettere a pregare affinché i cuori si aprano all’accoglienza cristiana e ad operarci perché crescano nel mondo la giustizia e la carità, colonne per la costruzione di una pace autentica e duratura.
---
Alcuni cenni di storia
Celebrata inizialmente in alcuni Paesi africani, la Giornata del Rifugiato diviene
“mondiale” con la risoluzione 55/76, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni
Unite il 4 dicembre 2000. Nel 2001, anno del cinquantenario della Convenzione di
Ginevra, relativa allo status dei Rifugiati, l’Organizzazione per l’Unità Africana accettò
di far coincidere la Giornata Mondiale del Rifugiato con la Giornata Africana del Rifugiato, il 20 giugno.

La situazione dei Rifugiati in Europa: qualche cifra
Nella Unione Europea dei 27 Paesi, le richieste di asilo sono state, nel 2009, 261.000 presentate da cittadini di 151 paesi. Per oltre il 50 per cento tuttavia, i richiedenti provengono da 10 Paesi.
Sempre nel 2009, i richiedenti che hanno ottenuto lo status di rifugiato in un paese dell’Unione Europea, sono stati 78.000, in aumento rispetto ai 75.100 del 2008.
I gruppi più numerosi di richiedenti riconosciuti rifugiati sono: i cittadini somali (17%), iracheni (17%) e afgani (9%). L’età è compresa fra i 18 e i 34 anni.

Iniziative e appuntamenti
L’attrice Angelina Jolie, ambasciatrice dell’Alto Commissario ONU per i Rifugiati e lo stesso Alto Commissario Onu Guterres, sono stati ieri (19 giugno) a Lampedusa. La Jolie, dopo aver voluto lasciare le sue impronte ( come devono fare i migranti quando vengono identificati), ha ringraziato gli italiani e i lampedusani in particolare “…per aver tenuto i confini aperti”.

Alle 15.45 a Palazzo Rospigliosi via XXIV Maggio n. 43 a Roma si celebrerà la giornata mondiale del Rifugiato alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dell’Alto Commissario delle Nazioni unite per i Rifugiato, Antonio Guterres.

Alle 19.00, presso il porto di Palermo, Salone Padre Leonardo Bruno , Calata Marinai d’Italia, varco E. Amari su iniziativa della Caritas Diocesana di Palermo, del Centro Salesiano Santa Chiara, Centro Astalli e Missione Speranza e Carità si svolgerà un momento di riflessione in occasione della giornata mondiale del rifugiato.

 


I più letti

problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d

Iscriviti alla newsletter

per essere informato su notizie, eventi della Caritas diocesana di Palermo

Siti amici

Link Utili

2012 Caritas diocesana di Palermo - Credits

problems clearing cache file /home/user/user0287/cache/refTableSQL/.pureftpd-upload.552654fe.15.2d2d.d477546d